Quella che vedete nella fotografia è una sorta di mini discarica. Abusiva naturalmente. la rientranza del marciapiede corrisponde agli stalli che qualche anno fa l’Amia, società che gestiva la raccolta dei rifiuti a palermo, aveva realizzato per i cassonetti. Rientranze nei marciapiedi, cartelli segnaletici riportanti la scritta Amia e cassonetto ‘incastonato’ in modo che fosse chiara la sua collocazione, non recasse intralcio ala circolazione e fosse chiaro anche agli automobilisti che non dovevano parcheggiare lì davanti.

Bene i palermitani hanno capito perfettamente ma solo dopo che è iniziata la raccolta differenziata e sono spariti i cassonetti. la dove c’era il cassonetto hanno creato una mini discarica per tutti gli oggetti da buttare che non vanno nella differenziata o che non vogliono, per pigrizia, differenziare o tenere in casa in attesa che arrivi il giorno della raccolta.

La ‘civiltà panormita’ badate bene, non riguarda quartieri periferici e degradati dove si possa additare a scusa l’assenza dell’amministrazione (che pure è spesso ampiamente assente). Siamo nella centralissima via XX Settembre a pochi passi dal salotto di Palermo.

Ebbene teniamo i rifiuti accanto al salotto? A casa no ma nelle nostre strade sì. Questa è la civiltà del palermitano. Siamo ancora sicuri di voler prendercela con Vecchioni per la sua frase all’università?

Chi era presente racconta che il prof Vecchioni non fosse esattamente in se. E questo spiegherebbe il tono, le parole scelte, il modo inappropriato di dire certe cose. In questo ha sbagliato. La Sicilia non è un’isola di merda. E di questo siamo convinti tutti. Ma forse noi non siamo un popolo di incivili?

Quante volte camminando per strada abbiamo inveito contro l’incivile che lascia l’auto al centro della carreggiata in terza fila e costringe tutti a una gincana rallentando il passaggio e causando lunghe file? e quante volte il ‘panormosauro’ guarda la sua auto che blocca tutti e continua a fregarsene? O peggio finisce e se la prende pur comoda per spostarla? E quante altre vediamo gettare  cartacce dai finestrini o in strada com se fosse una pattumiera.

Avete mai provato a dire ad un palermitano che getta rifiuti per strada, che sarebbe opportuno evitare? beh la risposta media è di due tipi: ‘fatti i fatti tuoi’ oppure ‘e pensi a me con tutto quello che c’è di sporcizia per strada?’

Beh Vecchioni si è permesso di offendere la Sicilia ma noi lo facciamo ogni giorno con la nostra terra, con le nostre città, con i nostri concittadini che non rispettiamo per nulla.

Allora Vecchioni ha torto ed è stato maleducato ma in cuor nostro non abbiamo mai pensato la medesima cosa?

 

 

(foto Alessandra Celone)