Il Pdl fa il pieno al Senato in Sicilia portando a palazzo Madama 14 senatori grazie alla conquista del premio di maggioranza. Seconda forza dell’Isola è il M5s che guadagna sei i senatori sono: Francesco Campanella, Mario Girrusso, Vincenzo Santangelo, Nunzia Catalfo, Fabrizio Bocchino e Ornella Bertorotta.

Quattro seggi per il Pd: Corradino Mineo, Pamela Orrù, Beniamina Padua e Amedeo Bianco. Scatta infine un seggio per il Megafono ad occuparlo è l’uscente del Pd, Giuseppe Lumia.

Ecco i 14 senatori eletti nella lista del Pdl in Sicilia. Si tratta dell’ex premier Silvio Berlusconi, capolista nell’Isola seguito dal presidente del Senato uscente, Renato Schifani.

Tornano a palazzo Madama anche Simona Vicari, il trapanese Tonino D’Alì, Bruno Alicata di Siracusa e Mario Ferrara, originario di Lercara Friddi. Passano dalla Camera al Senato, invece, i catanesi Enzo Gibiino e Salvatore Torrisi, Giuseppe Pagano ed il saccense Giuseppe Marinello.

Conquistano il seggio anche Giuseppe Ruvolo di Ribera e il sindaco di Sant’Agata di Militello, Bruno Mancuso. Dovrà scegliere fra Palazzo dei Normanni e Palazzo Madama l’attuale capogruppo del Pdl all’Ars, Francesco Scoma (primo dei non eletti Giuseppe Milazzo) mentre approda al Senato anche Antonio Scavone, fedelissimo di Raffaele Lombardo, candidato nel Pdl con il cosiddetto diritto di tribuna.

Ovviamente bisognerà attendere la decisione di Silvio Berlusconi che potrebbe optare per un’altra circoscrizione liberando così il posto a Marcello Gualdani, già presidente dello Iacp di Palermo.

elleffe