E’ di certo un dato scoraggiante, ma i detenuti che in Sicilia si sono avvalsi del diritto di voto, sono stati solo 46. L’attuale classe politica è stata quindi totalmente sfiduciata dagli elettori detenuti. Il carcere dove si è registrata la maggiore affluenza, è stato l’Ucciardone di Palermo.

Secondo il vice segretario generale dell’Osapp, Mimmo Nicotra, questa situazione è sicuramente riconducibile alla situazione di collasso nella quale versa il sistema penitenziario italiano.

G.F.