“E’ un dovere urgente fare cessare il sovraffollamento carcerario rilevato dalla Corte di Strasburgo”.  Lo afferma il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel messaggio inviato alle Camere sull’emergenza carceri in Italia, letto in Aula a Palazzo Madama dal presidente del Senato Pietro Grasso.

Secondo il capo dello Stato “la drammatica condizione carceraria è una questione scottante, da affrontare in tempi stretti”.

“Le istituzioni – continua il messaggio di Napolitano – e la nostra opinione pubblica non possono e non devono scivolare nella insensibilità e nella indifferenza, convivendo senza impegnarsi e riuscire a modificarla una realtà di degrado civile e di sofferenza umana come quella che subiscono decine di migliaia di uomini e donne reclusi negli istituti penitenziari”.