Una fiaccolata per rivendicare il diritto alla casa. Mentre in via Etnea impazza lo shopping natalizio, circa duecento persone hanno sfilato fino alla Prefettura di Catania per chiedere il blocco di tutti gli sfratti e la requisizione di tutti gli immobili sfitti delle istituzioni.

All’iniziativa promossa dal Comitato Casa x Tutti hanno partecipato i rappresentanti di associazioni antimafia, gruppi religiosi e anche i centri sociali.

“Sotto Natale, l’inverno incalza ed a Catania tantissima è la gente che avrebbe bisogno di una casa, ma che è lasciata a se stessa e supportata solo da diverse associazioni di volontariato”, si legge nella nota del Comitato che rimarca che “si è scelto di mettere i nostri corpi a difesa dei diritti rubati, fare eco a chi sta lottando per una casa, soprattutto a Natale”.

Casa x Tutti chiede all’Amministrazione ed alla Prefettura il blocco immediato di sfratti e sgomberi, il recupero ed utilizzo dei beni confiscati e del patrimonio pubblico sfitto e inutilizzato, il riconoscimento della pratica dell’auto-recupero del patrimonio pubblico e privato sfitto, come soluzione immediata all’emergenza abitativa.

Nei giorni scorsi, a Catania, anche i sindacati hanno inscenato un sit-in chiedendo interventi risolutivi per fare fronte all’emergenza abitativa.