La quinta Commissione consiliare ha inviato una lettera al direttore generale del Dipartimento regionale di Protezione Civile per chiedere notizie circa i previsti interventi relativi all’emergenza in atto sul litorale di Marina di Butera, da tempo sottoposto ad un grave fenomeno di erosione.

Nella nota – firmata dal presidente della Commissione Santo Mirisola e dai componenti Alfonso Cirrone Cipolla, Giovanni Cacioppo e Francesco La Rosa – viene ricordato l’appello lanciato su tale problematica dal sindaco di Butera Luigi Casisi, che in una recente riunione ha riferito di non aver avuto alcuna notizia circa i previsti interventi inseriti nel Piano generale del febbraio 2009, manifestando pertanto forti preoccupazioni circa il peggioramento della situazione anche a seguito del ripetersi di avverse condizioni meteorologiche. Tali eventi, infatti, hanno esposto il litorale, con le infrastrutture di servizio e la popolazione che vi gravita per la diffusa attività economica, a un forte danneggiamento, con distruzione anche delle infrastrutture ivi inserite.

Le nostre conoscenze ci dicono che bisogna intervenire con intelligenza”, sostiene il presidente Mirisola, che ricorda: “Dove l’erosione è stata fronteggiata con muraglioni di massi e massicce opere di difesa si è avuta una consistente modifica dell’ambiente e del paesaggio costiero con abbattimento della capacità di balneazione e perdita della capacità di attrarre i turisti”.

Il consigliere Cirrone Cipolla aggiunge: “Il turismo rappresenta per Marina di Butera un settore economico chiave. Ritengo di dover denunciare in questi anni l’assenza di interventi da parte del Dipartimento regionale della Protezione civile, dell’Assessorato regionale al Territorio e Ambiente che continua a fare promesse da campagna elettorale e della Provincia di Caltanissetta. Si intervenga urgentemente con le soluzioni più idonee e consoni alla morfologia del territorio, sviluppando interventi tampone già per la prossima stagione ed approntando un piano intelligente ed integrato per il prossimo anno, che veda coinvolti esperti e studiosi del mare e delle sue coste, al fine di preservare l’incanto di una tra le più belle spiagge d’Italia e del Mediterraneo”.

Il consigliere Cacioppo conclude riferendo: “L’amministrazione comunale di Butera in questi giorni ha avuto una promessa di finanziamento regionale di un primo stralcio preliminare del consolidamento della piazza giudice Costa adiacente a piazza Castello, di 1.200.000 euro, a condizione che entro 60 giorni si presenti il progetto definitivo, per cui c’è da incaricare subito un gruppo di studio con esperti ed aziende specializzate per un progetto completo di ampia portata”.

Fonte Comunicato Stampa