Prolungata la disponibilità dei mezzi speciali di Coime, Amg e Amap in supporto ad Amia per fronteggiare l’emergenza rifiuti a Palermo. Lo ha deciso la Giunta comunale nel corso della riunione di ieri per accelerare le attività di raccolta dell’immondizia con “priorità – si legge in una nota – agli interventi rivolti alla pulizia delle aree limitrofe a scuole ed ospedali”.

Lunedì sarà inoltre emanata un’ordinanza, a cui stanno lavorando gli Assessori all’Ambiente, Giuseppe Barbera, e quello alle Attività produttive, Marco Di Marco, riguardante la gestione, la differenziazione ed il trattamento dei rifiuti prodotti dai mercati e dalla grande distribuzione. Già la scorsa settimana, a Bellolampo è entrato in funzione un primo piccolo biotrituratore di proprietà del Comune e nei prossimi giorni ne entreranno in funzione altri due di maggiori dimensioni, di cui uno del Comune e uno dell’Amia. Ciò permetterà di ridurre la quantità di rifiuti organici che vengono conferiti in discarica.

Proseguono intanto gli interventi straordinari di raccolta dei rifiuti da parte dell’Amia: secondo i dati diffusi dall’azienda di piazzetta Cairoli, si “viaggia” ad un ritmo di 1.100 tonnellate giornaliere, circa 300 in più rispetto alla normale produzione. Anche oggi, giorno festivo, proseguirà in diverse zone della città lo smaltimento dell’arretrato, grazie all’ausilio di dieci gruppi pale meccaniche e una gru con benna a polipo.