Mercoledì 22 luglio, nelle sale di Palazzo delle Aquile di Palermo, Greenpeace, ANCI Sicilia e Comune di Palermo organizzano una conferenza stampa per presentare il rapporto “100% rinnovabili: un nuovo futuro per le piccole isole”.

Nel rapporto, realizzato dalla società Exalto Energy & Innovation per conto di Greenpeace, si illustrano alcuni scenari energetici basati su rinnovabili ed efficienza energetica per trasformare le piccole isole italiane in laboratori ideali di sostenibilità. Questi scenari prevedono una totale “decarbonizzazione” dell’attuale modello energetico, che ancora si basa in massima parte sul petrolio e che costa oltre 60 milioni di euro l’anno in bolletta a tutti gli italiani.

Durante l’evento saranno presentati tre casi studio relativi alle isole di Favignana, Lampedusa e Pantelleria, immaginando una rapida transizione verso le fonti rinnovabili, in netta controtendenza rispetto al modello di sviluppo energetico promosso dal governo nazionale e dalla Regione Siciliana, improntato sul petrolio, una fonte energetica vecchia, inquinante e costosa.

Un’idea di sviluppo superata e dannosa, a cui ANCI Sicilia, Comune di Palermo e Greenpeace – insieme ad altre organizzazioni, associazioni di categoria, comitati e alle stesse isole di Favignana, Lampedusa e Pantelleria – si oppongono fermamente. In particolare è forte la contrarietà ai numerosi piani di ricerca di idrocarburi che vorrebbero regalare definitivamente il Canale di Sicilia e altre zone d’Italia alle multinazionali del petrolio, a scapito, tra le altre cose, di attività fondamentali come turismo e pesca sostenibile.

All’incontro prenderanno parte: Leoluca Orlando, Presidente di ANCI Sicilia e sindaco di Palermo; Salvatore Gabriele, sindaco di Pantelleria; Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa; Giuseppe Pagoto, sindaco di Favignana; Gianni Silvestrini, Presidente di Exalto Energy & Innovation; Alessandro Giannì, direttore delle Campagne di Greenpeace Italia; Luca Iacoboni, responsabile della campagna Energia e Clima di Greenpeace Italia.