E’ stato un weekend all’insegna della dolcezza quello che si è vissuto al parco commerciale Le Zagare di San Giovanni La Punta, nel catanese. La manifestazione enogastronomica Enochocolate, che ha preso il via venerdì scorso, ha offerto ai numerosi visitatori la possibilità di intraprendere un vero percorso del gusto e dei sapori. La scelta di dedicare una kermesse al cibo e alla bevanda degli dei, ovvero il cioccolato ed il vino, è stata premiata anche quest’anno da un buon successo di pubblico. Si proseguirà anche il prossimo fine settimana, da venerdì 12 a domenica 14 aprile, sempre con l’organizzazione di Ad Maiora di Giuseppe Tringale.

Tanti gli appassionati e i curiosi che hanno affollato gli spazi espostivi dove è stato possibile ammirare e degustare bellissime torte, buonissima liquirizia, torrone ma soprattutto confetti e praline al cioccolato davvero per tutti i gusti, oltre naturalmente a scoprire i giusti abbinamenti con i vini dell’ultima vendemmia, proposti da esperti vitivinicoli. Buoni riscontri anche per le creazioni dei cake-designer che partecipano al concorso, grande novità dell’edizione di quest’anno. Le loro bellissime torte lavorate con la pasta di zucchero sono in mostra per tutta la durata della kermesse dando cosi ai visitatori l’occasione di ammirare delle decorazioni originali e curiose. In questo primo weekend di Enochocolate, il parco commerciale Le Zagare ha inoltre offerto ai visitatori un’interessante estemporanea di pittura intitolata “Profumo di Zagare”.

Le opere di professionisti e studenti degli istituti delle belle arti e dei licei artistici hanno fatto da piacevole sfondo agli stand enogastronomici. La scelta della nuova location si sta rivelando azzeccata: “Manifestazioni come queste – dice Luciano Guglielmino, direttore de Le Zagare – sono importanti per la valorizzazione della tipicità del territorio e per sostenere il mercato economico. Il nostro centro commerciale è lieto di offrire ai propri clienti l’occasione di scoprire ed apprezzare le migliori produzioni locali in campo enologico e dolciario”.

E.UR