Chiusura in bellezza, con le majorettes e gli sbandieratori dell’associazione culturale “Rione Panzera” di Motta Sant’Anastasia (Ct) per la manifestazione “EnoChocolate” che domenica ha vissuto l’ultimo giorno in piazza Università a Catania tra arte e sport in abbinata naturalmente al gusto.

La rassegna, organizzata dall’associazione “Scenari Mediterranei” in collaborazione con l’agenzia eventi Ad Maiora di Giuseppe Tringale e con il patrocinio del Comune di Catania, ha visto la presenza di numerose casette che hanno proposto cioccolato, vino, dolci tipici e prodotti artigianali spaziando così su più settori. Per l’ultima giornata dell’iniziativa, c’è stato anche tanto spazio dedicato allo sport.

Una parte di piazza Università è stata trasformata in un piccolo campo di calcio per ospitare semifinali e finale del “GladiaGol – RdkLeague”, un vero e proprio street soccer con l’attenta organizzazione di Angelo Pappalardo e Francesco Carrabino. Per tanti giovani è stato un bellissimo momento di divertimento e aggregazione proprio nel centro storico. Il cuore della città ha ospitato, sia sabato che ieri, anche la partecipatissima estemporanea di pittura. Tanti giovani, soprattutto dei licei artistici e dell’Accademia delle Belle Arti, hanno scelto un angolo suggestivo della città per realizzare le proprie opere d’arte. Un modo per raccontare, tra colori e forme, l’evoluzione della città in un’estemporanea curata da Daniela Costa e da Stefania Signorello.

Al termine di un programma che si è sviluppato per circa dieci giorni, soddisfatti gli organizzatori ma anche i rappresentanti istituzionali, dal sindaco Raffaele Stancanelli agli assessori Santi Rando e Fabio Falco. Quest’ultimo, alla guida dell’assessorato alle Attività Produttive, conferma la scelta di aver portato la manifestazione nel cuore del centro storico: “Anche quest’anno è stata una scelta vincente perché siamo riusciti a creare un polo attrattivo con tante iniziative inserire all’interno di un’unica manifestazione dedicata al gusto, prevedendo la premiazione delle pellicole cinematografiche con il Gold Elephant World, ed ancora il concerto del primo maggio tutto made in Sicily, fino alle ultime attività dedicate all’arte e allo sport. E’ andata molto bene, siamo soddisfatti. Questa rassegna, che ha ottenuto il patrocinio del Comune, si inserisce all’interno del più ampio progetto di valorizzazione del centro storico e delle attività che stiamo realizzando a beneficio degli operatori economici della zona”.

E anche Giuseppe Tringale, che ha curato la direzione artistica di “EnoChocolate”, commenta così la conclusione dell’evento: “Abbiamo avuto la presenza in piazza non solo di tantissimi catanesi ma soprattutto di molti turisti sia italiani che stranieri, che hanno apprezzato questo modo diverso di vivere il centro storico. EnoChocolate ha suscitato grande interesse. Agli inizi di aprile siamo stati al parco commerciale Le Zagare, a San Giovanni La Punta, e poi negli ultimi dieci giorni in piazza Università nel cuore di Catania dove abbiamo abbracciato la città”.

EUR-COM