Un patto per la Sicilia e il bilancio 2016/2017, sono stati i punti nodali dell’incontro avvenuto oggi a Palazzo Chigi, tra il governo regionale rappresentato dal presidente Crocetta, gli assessori Baccei, Cracolici e Pistorio con i sottosegretari De Vincenti e Bressa.

Lo rende noto il presidente della Regione che si vede costretto ad ammettere che ancora una volta l’incontro che doveva essere risolutorio in realtà è stato solo interlocutorio.

“La Regione siciliana ha presentato l’elenco degli interventi urgenti -. dice Crocetta – per le infrastrutture, l’ambiente e il territorio, l’energia e l’urbanistica, con particolare riferimento alla manutenzione delle strade secondarie per contribuire in questo modo allo sviluppo delle zone più interne della Sicilia e ad un miglioramento della viabilità”.

“Entro la settimana la Regione indicherà le priorità da dare ai vari interventi – continua -. Per quanto riguarda il bilancio 2016/2017, prosegue la fase interlocutoria e propedeutica alla individuazione di un accordo che dia una soluzione definitiva alla questione delle entrate della Regione, in modo tale da consentire una programmazione strutturale”.

La riunione è stata aggiornata alle 18:00 di lunedì prossimo e sarà preceduta da un incontro tra l’assessorato regionale dell’Economia e la Ragioneria generale dello Stato, per valutare le ipotesi messe in campo.

Dunque ancora una volta niente soldi e la Sicilia resta ad aspettare.

Leggi anche i conti della Sicilia presentati oggi al Ministero