Cuore, passione, grinta e coraggio. Ricomincia con questi valori il nuovo corso del Catania in Lega Pro, che espugna il difficile campo di Matera vincendo con il gol di Fabio Scarsella.

Una partita tanto attesa per le risposte importanti che si aspettavano dal campo. Bravo Pancaro, bravo il gruppo. Bravi tutti ma senza esaltarsi più di tanto. Pancaro sceglie il 4-3-3 inserendo a sorpresa Parisi e Di Grazia, con Agazzi regista preferito a Musacci.

Una vittoria sofferta come detto, con i rossazzurri che sono stati costretti a difendersi in 10 uomini per circa 20 minuti nella ripresa a causa dell’espulsione di Russotto (scivolato sul terreno intriso d’acqua), mostrando compattezza e spirito di sacrificio. Il gol di Scarsella arriva al 14′ del primo tempo e colpisce il fatto che il neo rossazzurro è subito corso sotto la tribuna dove erano piazzati un centinaio di tifosi. Il resto della partita è qualità e anche  tanta determinazione con un po’ di sofferenza finale a causa della superiorità numerica del Matera.

Squadra duttile e incisiva (palo colpito da Castiglia nella ripresa). Ma al triplice fischio finale il Catania ha la consapevolezza di aver espugnato uno dei più difficili campi della Lega Pro e di essersi portato a -6 punti in classifica e con un gruppo ancora in piena fase di rodaggio. I giocatori allenati da mister Giuseppe Pancaro non torneranno a Catania, perché mercoledì si scenderà campo per il recupero contro il Monopoli, con i pugliesi che hanno pareggiato per 1-1 contro il Messina.

Unica nota negativa della partita, è stata l’espulsione di Russotto che non sarà disponibile per il prossimo match (ma saranno disponibili Calderini, Plasmati e Ferrario), ma nonostante tutto è da sottolineare la grande prova del reparto arretrato dei rossazzurri, con il portiere Liverani in testa che ha negato più volte il pareggio ai padroni di casa. Si guarda al prossimo impegno, dunque, con fiducia e con la speranza che al momento non bisogna guardare la classifica, perchè un gruppo così ben assortito non può fallire questa impresa titanica…

 

Per saperne di più: sottoilcielorossoazzurro