Trecentoventi chili di ricotta, 140 di zucchero, 70 di frutta candita e ben trenta pasticceri. Sono i numeri della torta di compleanno da Guinness dei primati – lunga 30 metri e con una torre di 3 – realizzata a Etnapolis per festeggiare il decimo anniversario della “Città del tempo ritrovato”.

Una complessa operazione, tra produzione degli ingredienti e guarnizione finale, cominciata nelle cucine della pasticceria Prestipino la notte di domenica – infornando decine di pan di spagna – e portata a termine poche ore prima del tradizionale soffio delle candeline. Al lavoro i pasticceri dell’associazione Conpait (guidata da Giovanni Cappello) e gli chef dell’associazione provinciale cuochi etnei (Apce) guidata da Seby Sorbello.

Un grande momento di festa, condiviso con le migliaia di visitatori presenti, che ha visto attorno alla mega torta il ballerino Raimondo Todaro, testimonial del decimo anniversario, il direttore di Etnapolis, Alfio Mosca, Marcello Abate (in rappresentanza della famiglia di imprenditori) e i presentatori Nino Graziano Luca e Salvo La Rosa, impegnato per tre weekend con il roadshow tra i paesi dell’Etna a bordo del camper di Radio Cuore. Il video che racconta questo tour tra i siciliani dell’Etna è proiettato in questi giorni a Etnapolis e offre inediti scorsi dei più bei borghi etnei.

Un anniversario da dieci e lode, quello di Etnapolis, perché ad essere festeggiato è stato il pubblico, con un’autentica pioggia di omaggi e buoni acquisti distribuiti nel corso della settimana – e con un picco nella giornata finale – che renderanno più “leggere” le compere per il prossimo Natale.

Lo show della coppia formata da Raimondo Todaro e dalla partner Francesca Tocca, applauditi dal pubblico di Etnapolis stretto intorno al beniamino, campione di ballo “Made in Sicily”. Mentre all’esterno, sul Lungolago, dalle 21 la magia delle architetture piromusicali progettate dalla ditta Vaccalluzzo per i dieci anni di Etnapolis. Fontane di luce colorata, giochi e schermi d’acqua mentre celebri brani di musica classica facevano da colonna sonora a una indimenticabile serata di festa.

Rinnovando l’impegno dello scorso anno, infine, la direzione di Etnapolis ha recapitato in questi giorni alla Caritas di Catania un furgoncino carico di generi alimentari che don Piero Galvano metterà a disposizione nella mensa per i poveri allestita ogni giorno in città.