Etta Scollo, cantante catanese e ormai tedesca d’adozione, è una delle artiste italiane più amate in Germania.
Nel 2008 ha riscosso grande successo a Berlino eseguendo in concerto “Il Fiore Splendente“, progetto poetico-musicale omaggio ai poeti arabi che vissero e scrissero in Sicilia tra il IX e il XII sec., ispirato al libro Antologia dei poeti arabi di Sicilia a cura di Francesca M. Corrao. Questo progetto si arricchisce anche della preziosa collaborazione di artisti quali Franco BattiatoGiovanni Sollima, Markus Stockhausen e Nabil Salameh.
Il raffinato spettacolo ha visto la Scollo protagonista di chitarra e voce.

Etta Scollo nasce a Catania dove studia e consegue la maturità al liceo artistico.
A diciotto anni inizia gli studi universitari di Architettura a Torino che interrompe per dedicarsi interamente alla musica.

Nel 1983 vince il primo premio al “Diano Marina-Jazz festival” diretto dal compositore Giorgio Gaslini. Intanto segue un corso triennale di canto al conservatorio di Vienna.

Vive attualmente tra Berlino e la Sicilia dove si dedica alla composizione e alla ricerca musicale nell’ambito della musica tradizionale.

Nel novembre 2010 Etta Scollo interpreterà il ruolo di Alice, nell’opera “Alice nel paese delle meraviglie” per il Teatro Massimo di Palermo.  Nel frattempo lavora alla messa in scena di un prossimo spettacolo teatrale-musicale ispirato alla novella Lunaria dello scrittore Vincenzo Consolo.

Intervista a Etta Scollo

Pirati a Palermu