Sarà Eugenio Finardi, con il suo Fibrillante tour, l’ospite d’eccezione della prima edizione di Festambiente Mediterraneo, l’ecofestival targato Legambiente che sbarca per la prima volta in Sicilia, per tre giorni all’insegna del divertimento, della la cultura e dell’amore per la buona cucina.

Da oggi a domenica 21 le ex Fabbriche Sandron di Palermo (in via Ferro Luzzi, accanto all’ingresso dell’aula bunker del carcere Ucciardone) si trasformeranno in una cittadella ecologica che ospiterà concerti con artisti di fama internazionale, dibattiti, cinema, mostre mercato, spazio benessere, cibo tradizionale e bio. E per i più piccoli la Città dei bambini: un’area dove anche sedie e tavolini sono a misura di bimbo, e dove sarà possibile poter giocare e fare laboratori. Per promuovere stili di vita sostenibili anche in città sono previsti sconti per chi arriva al festival in bici o con il Carpooling di City Free.

Ospite d’eccezione Eugenio Finardi che salirà sul palco di Festambiente, domani sabato 20 dicembre, alle ore 22.00, con la sua mescola “ribelle” di musica rock, anima blues, versi in rima e musicisti pazzeschi capace di descrivere come poche il mondo che girava loro intorno, dai grandi rivolgimenti sociali degli anni ’70 al viaggio più introspettivo e personale proseguito nei decenni successivi.
Prima dell’esibizione di Eugenio Finardi, il palco di Festambiente sarà per i “Sei Ottavi”, un gruppo di sei voci che hanno fatto del contemporary a cappella il loro modo di esprimersi.

Domenica, invece, alle Fabbriche Sandron le splendide voci di Eleonora Tomasino (alle ore 20.00) e Anna Bonomolo ( alle ore 22.00) per una serata all’insegna del soul che chiuderà il festival.

Il programma completo è disponibile su www.festambientemediterraneo.it