Per la prima volta la Sardegna elegge direttamente ben tre rappresentanti nel parlamento europeo di Strasburgo: Renato Soru del Pd, Giulia Moi del Movimento Cinquestelle e Salvatore Cicu di Forza Italia. Un risultato storico per la regione i cui abitanti sono un milione e mezzo contro i cinque milioni dei ‘cugini’ siciliani che in Europa hanno sempre avuto più peso con i primi a ‘subire’ l’accorpamento con i secondi.

Nel collegio Sicilia-Sardegna, i cui risultati definitivi arrivano alle 8.34. Soru, Moi e Cicu ottengono rispettivamente 182.753 voti, 62.911 voti e 51.214 voti. Gli altri 5 seggi spettano dunque ad altrettanti siciliani, nella fattispecie i tre catanesi Giuffrida, La Via e Pogliese ed i palermitani Chinnici e Corrao. Dopo Renato Soru, il più eletto in Sicilia-Sardegna con 182.753 voti, ad incassare il maggior numero di preferenze è il magistrato Caterina Chinnici che ha corso per le europee con il Pd e che totalizza 133.753 voti. Dopo di lei, la collega di partito Michela Giuffrida, giornalista e volto noto dell’informazione televisiva con 91.893 voti.

Per il M5S scatta dopo Moi un altro seggio, che spetta di diritto a Ignazio Corrao, che porta a casa 70.942 voti. Ad aggiudicarsi il secondo seggio di Forza Italia, Salvo Pogliese con 61.186 voti. Un solo seggio per Ncd che spetta di diritto a Giovanni La Via con 56.446 preferenze.

I siciliani mostrano di ‘punire’ i propri partiti di riferimento: un solo conterraneo eletto nel M5S e in Forza Italia. Nonostante il buon risultato merita un’analisi approfondita il risultato del Pd isolano che porta a Bruxelles Caterina Chinnici,  certamente non una militante della prima ora, e Michela Giuffrida sostenuta in campagna elettorale da Articolo 4 e per sua stessa ammissione ‘candidata indipendente’.

Non sono mancate le lotte intestine anche in casa Forza Italia, soprattutto a Palermo: Pippo Fallica, da sempre vicinissimo a Gianfranco Micciché, stavolta lo ha mollato puntando sul sardo Salvatore Cicu che è stato rieletto. L’altro eurodeputato che torna a Bruxelles è La Via di Ncd, per gli altri sei si tratta della prima volta. Le consultazione europee, infine,  avranno effetti anche sul parlamento regionale siciliano: l’ex sindaco di Belpasso, Alfio Papale, primo dei non eletti nella lista del Pdl della provincia di Catania alle Regionali 2012, subentrerà all’Ars a Salvo Pogliese.