“Quest’anno il Comune non festeggerà il Natale”. Lo afferma Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia, che prosegue: “Dei 334 progetti arrivati da parte delle associazioni in risposta al bando pubblicato dall’Amministrazione comunale, nessuno di questi sarà realizzato perché finora nessuna commissione ha esaminato i progetti. Infatti, Salvatore Tallarita, unico funzionario di tutta l’Amministrazione con la qualifica idonea e che avrebbe dovuto scegliere i lavori, non ha mai potuto operare perché non è stato mai messo in condizioni di lavorare: dopo essere stato dirottato, il 13 novembre, dall’assessorato alla Pubblica istruzione agli uffici di palazzo Ziino, dopo aver chiesto invano una decina di collaboratori, la scorsa settimana ha gettato la spugna ed è tornato al suo lavoro di funzionario nell’assessorato di via Notarbartolo.

In più, lo stesso Tallarita, per sua stessa ammissione, è ancora indagato dalla Procura della Repubblica per alcuni esposti presentati nel 2013 dalle associazioni escluse dalle manifestazione natalizie che si sono svolte nello scorso Natale e che lo stesso Tallarita aveva scelto. E sembra che anche la scelta delle manifestazioni natalizie del 2012 sia finita sotto la lente d’ingrandimento della Procura della Corte dei Conti. Insomma, un ruolo che sembra segnato dalla malasorte.

Arrivati a questo punto, a pochi giorni dal Natale, le manifestazioni che avrebbero dovuto svolgersi in tutta la città corrono il serio rischio di restare soltanto dei meri progetti, magari qualcuno pure bello, ma solo un progetto. E che fine faranno i 400 mila euro già stanziati dal Consiglio Comunale? Forse, sarebbe più opportuno utilizzarli per dare una mano d’aiuto ai più bisognosi di questa martoriata città.

A rendere ancora più triste le festività di fine anno, quindi, oltre alla grave crisi economica, ci si è messa pure l’Amministrazione comunale che non è stata capace di organizzare in tempo qualche spettacolo, soprattutto per i più piccoli. E meno male che Orlando il sindaco lo sa fare…”.

La replica del Comune arriva a stretti giro di mail. “Il Consigliere Figuccia, solitamente attento e preparato nello svolgere il suo ruolo di opposizione, stavolta ha decisamente sbagliato toni e contenuti: quello per le manifestazioni natalizie non era un bando ma un avviso conoscitivo e quindi non vi è alcuna commissione da insediare, bensì un gruppo di lavoro che si è insediato e sta lavorando.

Certo l’elevato numero di proposte ha richiesto una valutazione più lunga del previsto ma non c’è rischio di annullamento delle manifestazioni.” Lo dice l’assessore Andrea Cusumano in merito alle affermazioni rilasciate oggi dal Consigliere Angelo Figuccia.

Per il Sindaco, “L’Amministrazione sta lavorando per garantire che anche quest’anno vi sia un calendario di manifestazioni di qualità che valorizzi professionalità e competenze di artisti, associazioni e artigiani della città.”

Con riferimento al presunto stato di indagato di un funzionario comunale coinvolto nelle procedure di selezione, si sottolinea che l’Amministrazione non ha mai ricevuto, né dal diretto interessato né dagli Organi competenti, alcuna notizia in merito ad indagini o avvisi di garanzia.