Scongiurati i 31 licenziamenti al cantiere ex Rodriquez di Messina dopo la decisione della Intermarine di avviare le procedure di mobilità. I licenziamenti sarebbero partiti domani ma la riunione di questo pomeriggio in Confindustria ha scongiurato questa ipotesi. L’accordo prevede che i lavoratori saranno posti, da domani, in cassa integrazione in deroga.

“La preoccupazione per il futuro permane ma questo è un piccolo passo in avanti che ci condurrà alla riunione programmata per giorno 8 settembre al Ministero dello Sviluppo Economico in un clima più sereno – afferma Nino Alibrandi, segretario provinciale della Fim CISL – adesso l’obiettivo in sede ministeriale dovrà essere quello di garantire i livelli occupazionali è un futuro lavorativo per il cantiere messinese”.