La Fondazione Federico II inaugura questa sera alle 19,00, la personale di Emanuele India “Ex tenebris, lux”, presso le Sale Duca di Montalto del Palazzo Reale di Palermo.
L’artista nasce a Palermo nel 1960, si avvicina all’arte da autodidatta cercando di tradurre le proprie intuizioni in un lavoro che dà vita alla sua appassionata propensione alla materia ed alla manualità. E’ un artista- artigiano dedito ad elaborare e far rivivere le tecniche antiche impiegate nella produzione artistico -letteraria, legata alla storia ed alla tradizione della Sicilia.
Le sue opere sono frutto di una lavorazione meticolosa e certosina su pezzi di cuoio applicati su supporti di legno circolare; su questi incide sigilli da lui stesso realizzati e resi incandescenti dal fuoco.

India scolpisce centimetro per centimetro le superfici e, dopo aver steso foglie d’oro, riempie con i colori i solchi ormai tracciati. I colori divengono così accesi e brillanti: dai lapislazzuli, ai rossi passando tra i bianchi e i verdi. Nelle Sale duca di Montalto del Palazzo Reale saranno esposti anche libri antichi finemente rilegati; l’artista, infatti, conosce e utilizza la tecnica per la conservazione del patrimonio bibliografico, con particolare riferimento al libro antico ed alla legatoria d’Arte.

Il catalogo “Ex tenebris, lux” edito dalla Fondazione Federico II si avvale della presentazione del curatore della mostra Aurelio Pes.

La mostra di Emanuele India, organizzata dalla Fondazione Federico II, sarà aperta al pubblico dal 22 febbraio al 14 marzo 2013. Gli orari di apertura vanno dalle 8,15 alle 17,40 con l’eccezione delle domeniche e dei giorni festivi, quando la mostra è visitabile fino alle ore 13,00.

ve.fe