Fare un selfie con il gruppo statuario dell’Ultima Cena e vincere un soggiorno per la settimana Santa di Pasqua in Sicilia è possibile oggi al Cluster Biomediterrano dell’esposizione Universale.

Il gruppo statuario dell’Ultima Cena ed il Concorso “Taste, Selfie & Win Sicily” sono stati presentati Mercoledi 28 ottobre da Giovanni Ruvolo, sindaco di Caltanissetta, e dall’assessore all’Innovazione e Sviluppo Massimo Bellomo, ai giornalisti ed ai visitatori dell’Esposizione universale.

L’Ultima cena è la splendida opera statuaria di Francesco Biangardi realizzata inspirandosi al Cenacolo del Leonardo Da Vinci, che insieme ad altri 15 gruppi statuari sfila per la processione dei Misteri che si svolge il giovedì della Settimana Santa di Caltanissetta in Sicilia.

L’Ultima Cena, in mostra nel Cluster Biomediterraneo dell’esposizione Universale dal 25 al 31 Ottobre per essere ammirata dalle migliaia di visitatori che stanno affollando in questi ultimi giorni la manifestazione, è occasione di rilancio turistico per il Comune di Caltanissetta che ha abbinato per l’occasione il concorso “Taste, Selfie & Win Sicily” ovvero “fai un selfie e vinci un soggiorno”.

Il concorso Taste, Selfie & Win Sicily offre, ai visitatori e turisti amanti del viaggio, l’opportunità di vincere quindici soggiorni vacanza in Sicilia durante la Settimana Santa di Pasqua e quindici confezioni con prodotti alimentari a km zero di aziende nissene. Il vincitori saranno scelti tra coloro che avranno effettuato un selfie con l’Ultima Cena durate la visita in Expò ed inserito l’immagine fotografica sulla pagina Facebook dedicata al Taste & Win entro il 31 dicembre 2015. I nomi dei fortunati che hanno aderito alla promozione di un viaggio in Sicilia all’insegna della religione la cultura, antropologia, gusto e tradizioni, saranno resi noti il 15 gennaio 2016.

“E’ una grande emozione per i nisseni e siciliani tutti avere la possibilità di fare conoscere questo straordinario manufatto artistico che da secoli interpreta fede e devozione nella Passione e Resurrezione di Gesù Cristo a Caltanissetta. – afferma Giovanni Ruvolo, sindaco di Caltanissetta – Da oggi la Settimana Santa nissena non sarà più la stessa perché si proietta in uno scenario universale per diventare un appuntamento internazionale della religiosità cristiana che ci fa uscire dai confini locali e regionali. Sono giorni di grande orgoglio e suggestione in cui tutti dobbiamo riflettere sul bene comune e sui valori da interpretare per migliorare la nostra convivenza civile nel segno di un rispetto reciproco e della crescita collettiva. Ringrazio quanti fin dall’inizio hanno creduto nel significato strategico di portare la vara all’Expo, un obiettivo raggiunto superando numerosi ostacoli. Davanti alla Vara oggetto di interesse e attenzione in tutto il mondo noi nisseni siamo una sola comunità e come tale dobbiamo considerarci, ancor di più in questi giorni che segnano una svolta di fondamentale importanza per la nostra festa più importante, che si avvia a compiere un salto di qualità all’insegna della tradizione e dell’innovazione”.

Tra le manifestazioni che si svolgono in Sicilia, la Settimana Santa di Caltanissetta, è un evento tradizionale con un’atmosfera carica di suggestione che si svolge da secoli e funge da traino del turismo religioso e da richiamo turistico per la complessità dei riti connessi, le processioni e le feste; rappresenta la stratificazione di memorie, mestieri, usi, canti, relazioni e di arte di Caltanissetta e conserva particolari sfumature che la rendono di rilevante valore antropologico e culturale. Il Comune di Caltanissetta ha deciso di puntare sulla vara dell’Ultima Cena quale emblema della Settimana Santa di Pasqua per generare il turismo a Caltanissetta intercettando i curiosi visitatori all’Esposizione Universale.

La processione dei Misteri si svolge il giovedì della Settimana Santa a Caltanissetta, città nota per essere stata capitale mondiale dello zolfo, ha origini nella prima metà del XIX secolo, quando la Congregazione di San Filippo Neri diede vita ad una processione con cinque piccole Vare (gruppi statuar) che rappresentavano i principali Misteri della Vita, Passione e Morte di Gesù Cristo per le vie cittadine. Nel 1881, i minatori di Gessolungo, avendo fatto voto a seguito di un disastro che investì la miniera, organizzarono la processione affidando la realizzazione delle nuove vare in carta pesta a Vincenzo e Francesco Biangardi che s’ispirarono ad opere di grandi artisti come Rubens e Leonardo da Vinci.

Tutti i Gruppi di Vare vengono esposti lungo le vie cittadine per poi sfilare con la processione dalle ore 20:00 fino alle prime ore del giorno dopo. Le Vare di carta pesta sfilavano portate a spalla per le vie cittadine ed accompagnate dagli esponenti degli antichi ceti, dal suono delle bande musicali tra la folla e da giochi pirotecnici che conferiscono ulteriore colore alla manifestazione.

Concorso: Taste Selfie & Win the Sicily
data inizio concorso: 25 ottobre 2015
data fine concorso: 15 gennaio 2016
Il Concorso vuole essere un faro d’attrazione verso Caltanissetta per i turisti e visitatori dell’esposizione Universale.
Come Partecipare: fai un selfie con L’ultima Cena e condividi l’immagine fotografica sulla pagina Facebook Taste&Win entro il 31 dicembre 2015.
I premi:
• 15 soggiorni a Caltanissetta durante la Settimana Santa di Pasqua.
I soggiorni sono offerti dai proprietari dei B&B ;
• 15 confezioni con prodotti alimentari di aziende nissene;
• 10.000 copie del documentario “La Settimana Santa a Caltanissetta”,
Data Proclamazione vincitore: 15 gennaio 2016
I vincitori saranno noti attraverso: la Pagina facebook Taste & Win
Per informazioni: cel. 392 7272043