Ha un nome semplice ed accattivante ‘Face4Job’ e vale già 5 milioni di euro. Si tratta di un nuovo social network professionale creato dall’imprenditore partinicese Alessio Romeo.
Una sorta di facebook che fa incontrare domanda e offerta di lavoro e che consente alle aziende di selezionare via internet i candidati.

Il sito, consultabile in Italia dal 10 febbraio 2014, è disponibile in sette lingue.
Alessio Romeo aveva intuito le potenzialità della sua creatura, ma probabilmente non si aspettava un tale successo internazionale. Un’avventura iniziata con un investimento di 10mila euro e tanta determinazione, dopo gli anni trascorsi sui banchi della facoltà di ingegneria dell’Università di Palermo.

“Mi sono laureato in quattro anni e mezzo – racconta Romeo – e sono subito andato via dalla Sicilia, prima in Esercito come ingegnere, poi in Asia e Medio Oriente fino ad approdare alla General Electric”.
Così il giovane Alessio acquisisce sempre più competenze e “soprattutto una visione globale, una mentalità sempre più aperta – spiega – e la conoscenza di lingue e culture diverse”.

Suo padre ispiratore è Steve Jobs, il fondatore di Apple, conosciuto meglio attraverso la biografia di Walter Isaacson.

Face4Job, le cui potenzialità potrebbero mettere in crisi Linkedin, è di proprietà di Alessio, del fratello e di tre amici di infanzia. La sede centrale è a Terni ma ci sono uffici a Roma, Bologna, Milano e poi Londra e Bruxelles. “Un portale che taglia fuori ogni intermediario – spiega Romeo – in favore del contatto diretto fra aziende e chi cerca lavoro. Le aziende pagano con una ricaricabile circa un euro a operazione, per chi cerca lavoro è tutto gratuito “.

In Face4Job i video hanno un ruolo determinante. Il primo contatto tra azienda e candidato si concretizza in una specie di videotalent dove il candidato risponde alle domande poste dall’azienda in un tempo determinato.
Poi c’è il colloquio in streaming e il servizio di alert con le novità che interessano chi offre o cerca lavoro.

A metà marzo a Milano Face4Job sarà protagonista del Gec 2015, il più grande summit mondiale degli esperti in innovazione e ricerca di talenti per promuoverla.