Quando i carabinieri sono arrivati a casa sua, ieri sera, se lo aspettava. Li attendeva da tanto tempo. Alla sua porta hanno bussato i carabinieri della stazione di Alimena, coadiuvati dai militari dell’aliquota operativa della compagnia di Petralia Sottana, in provincia di Palermo, per dare esecuzione ad un’ordinanza di carcerazione emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Termini Imerese – Ufficio Esecuzioni Penali.

Saverio Aliseo, 63 anni, pluripregiudicato, è stato condannato alla pena di 8 anni e 6 mesi di reclusione.

L’uomo è stato riconosciuto colpevole dei reati di violenza sessuale continuata e sfruttamento della prostituzione ai danni della propria figlia incapace psicologicamente. I fatti sono stati commessi ad Alimena fino al 1999.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Termini Imerese, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.