Momenti di vera e propria paura sono stati vissuti dai dipendente e dai clienti della farmacia Costa di via Circumvallazione a Paternò, dove due minorenni paternesi, in un tentativo di rapina, sono stati arrestati dai carabinieri grazie soprattutto alla pronta reazione della titolare della farmacia che ha bloccato uno dei  malviventi.

Ad agire, poco prima delle 19, due giovani, arrivati sul luogo della rapina a bordo di uno scooter risultato rubato qualche ora prima in una stradina della periferia nord della città, dove si trovava parcheggiato.

I  banditi sono entrati in azione armati di pistola e col volto travisato ed hanno puntato l’arma (non chiaro se la pistola fosse caricata a salve) contro la titolare che si trovava vicino la cassa. Tuttavia i rapinatori, nella loro azione, sono stati decisamente sfortunati: la farmacista ha reagito e ne è venuta fuori una piccola colluttazione; alcuni clienti, nel frattempo, hanno allertato i carabinieri della compagnia di Paternò, i quali, a seguito delle numerose rapine nella zona avvenute negli ultimi tre mesi, hanno potenziato la presenza sul territorio.

Sfortuna ha voluto, per i rapinatori, che una pattuglia dei militari transitasse a poche centinaia di metri dal luogo della rapina, così appena giunti sul posto, i carabinieri hanno bloccato i malviventi dinanzi l’ingresso della farmacia. Ne è scaturita un’altra breve colluttazione con i militari che hanno vanificato ogni tentativo di fuga dei rapinatori.

I due giovani sono stati portati in caserma, mentre un cliente, che si trovava dentro la farmacia, colto da un malore è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Paternò. La farmacista, invece, è rimasta lievemente contusa.