Avere il sonno pesante può giocare brutti scherzi, si sa, ma ad evitare il peggio per chi si abbandona senza remore tra le braccia di Morfeo stavolta ci hanno pensato i vicini di casa. Diventati tra i protagonisti positivi di una storia davanti alla quale è difficile non mettersi a sorridere.

Alle 3.40 della notte, alla centrale operativa dei carabinieri di Agrigento arriva una chiamata per segnalare strani rumori provenienti da un’abitazione di Favara che si trova in via Messina. Vengono allertati gli agenti del posto che si dirigono verso l’appartamento. La serratura della porta d’ingresso è scassinata, facile dedurre che ci siano dei malviventi in casa che i carabinieri si preparano ad affrontare.

I topi d’appartamento – il termine è più che mai appropriato – vengono trovati dopo parecchi minuti, sono ben 3 e non è facile scovarli: i ladri infatti si sono sdraiati a terra, nascondendosi sotto i letti. Una scena degna di un film comico. Anche perché gli anziani coniugi proprietari dell’abitazione, dormivano indisturbati non essendosi accorti di nulla.

In manette sono finiti Carmelo Luca Lauricella, 24 anni, Gerlanda Lauricella di 26 anni e Melissa Fallea, 24 anni. A tutti sono stati concessi gli arresti domiciliari.
I carabinieri di Favara stanno indagando per capire se i tre siano coinvolti in altre rapine avvenute nelle ultime settimane nel paese dell’Agrigentino a danno di anziani e messe a segno tutte nelle ore notturne.