In occasione della quarantesima edizione del “Festival di Morgana”, che si sta svolgendo al Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino dal 2 al 15 novembre, andrà in scena domani sera alle 21:15 lo spettacolo “Petit Pointcarré” della compagnia Eun Young Kim, organizzato in collaborazione con l’Institut Français Palermo.

Lo spettacolo narra la storia di Petit Poincarré. Non quella di Raymond Poincarré, il vecchio Presidente della Repubblica francese, né la storia di suo cugino, il celebre matematico Henri Poincarré, né tantomeno quella del Point Carré, ovvero il punto quadrato in francese, perché in effetti il punto non è quadrato, è rotondo.

Soprannominato piccolo (appunto Petit) per affetto, e perché ha un viso rotondo come quello di un bambino, il nostro eroe Poincarré, interpretato da una figura manovrata con una tecnica orientale, entra sulla scena con una grande valigia colma di carta, forbici, compasso, righello, etc. Oggetti comuni con cui il personaggio crea forme di carta che si intrecciano in modo inatteso, secondo una precisa ricerca estetica. Le forme di carta sembrano man mano acquisire libertà di movimento autonomo, quasi fossero vive. La tecnica di manovra oscilla dal rigore matematico alla magia in un affascinante e suggestivo incontro di arte e scienze.

La compagnia Eun Young Kim Pernelle è composta dalle marionettiste Eun Young, francese di origini coreane, e la lituana Juraté. Entrambe formatesi all’École supérieure nationale des arts de la Marionnette de Charleville Mézière, nel 2015 hanno partecipato al Festival Mondial des Théâtres de marionnettes cette année 2015.