Il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, e l’assessore al Lavoro, Bruno Caruso, hanno incontrato una delegazione di lavoratori degli ex sportelli multifunzionali. Si tratta di circa 8 mila persone senza stipendio da quando i progetti nei quali erano impiegati sono terminati.

Il governo ha rassicurato i lavoratori facendo presente che è già in corso un bando per la selezione dei nuovi enti che dovranno gestire le attività legate a questi lavoratori e che in ogni caso, attraverso l’utilizzo di fondi europei e nazionali, le nuove agenzie per il lavoro potranno garantire continuità di impiego agli ex sportellisti siciliani.

Il governatore ha inoltre assicurato lo sblocco degli ammortizzatori sociali per l’anno 2015 per il settore, frutto dell’accordo tra governo nazionale e regionale. Nel corso dell’incontro è stata inoltre valutata la possibilità di predisporre un articolo di legge che possa istituire un albo regionale degli operatori delle politiche attive del lavoro, dal quale attingere il personale per tutte le attività relative ai loro profili professionali. Presenti all’incontro con i lavoratori l’onorevole Vincenzo Figuccia e l’onorevole Mariella Maggio.