L’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale, Mario Centorrino, ha firmato un bando per la formazione di una lista di esperti che saranno coinvolti nella selezione di progetti finanziati con risorse a valere su fondi Po Fse.

Il bando, proposto dall’Autorità di gestione del Po Fse e concordato con il Dipartimento della Famiglia e delle politiche sociali e con l’Agenzia per l’impiego, l’orientamento, i servizi e le attività formative, risponde alla prescrizione del capitolo 5 del Po Fse, in base alla quale la Regione siciliana intende ricorrere a procedure aperte (avvisi e bandi pubblici) per la selezione dei progetti da attuare a valere sul Fondo o su altri fondi comunitari, nazionali e/o regionali.

Il requisito necessario per accedere alla lista, riservato agli esterni, è la laurea vecchio ordinamento o laurea specialistica. Tuttavia, la scheda di autovalutazione prevista dal bando, che sarà predisposta dal candidato e successivamente sottoposta a verifica da parte di una commissione interna, prevede la valorizzazione di coloro che possiedono titoli accademici post laurea (dottorato, scuole di specializzazioni post laurea e master di secondo livello).

Saranno valorizzati i possessori di pubblicazioni, titoli professionali; acquisita esperienza di
valutazione, selezione, coordinamento e gestione di programmi complessi, finanzianti con fondi aggiuntivi comunitari e nazionali, che comprovi la conoscenza acquisita in tali ambiti.

Infine, saranno valorizzate le esperienze maturate su attività di valutazione svolta a favore di enti pubblici. Per la prima volta la pubblica amministrazione riconosce valore al punteggio del voto di laurea – ha detto Centorrino – e al titolo di dottorato di ricerca, provando cosi’ a premiare il merito“.

Saranno ammessi alla lista, dopo la verifica di un’apposita commissione, coloro che avranno acquisito un punteggio minimo.

Il bando sarà pubblicato sulla GURS mercoledì 28 gennaio, e sul sito istituzionale sicilia.fse.it.