“Non ci siamo. Non ci siamo proprio. La drammaticità della situazione sociale ed economica della Sicilia imporrebbe da parte della giunta di governo l’assunzione di scelte coraggiose e soprattutto chiare per contrastare i fenomeni di esclusione e di povertà che colpiscono oltre il 30% della popolazione”. E’ il messaggio di Natale destinato al governo regionale guidato da Rosario Crocetta del Forum delle associazioni del Terzo settore in Sicilia.

Secondo il portavoce del Forum del Terzo settore siciliano, Giuseppe Di Natale, il governo Crocetta si sarebbe limitato a fare “un intervento spot con il dichiarato intento di fare qualcosa non chiarendo cosa, con chi e con quale risorse intendete farlo. Non è la prima volta che accade e, purtroppo, non sarà l’ultima. Basta ricordare il fantomatico, tipico del presentatore, disegno di legge Caruso. Bocciato senza appello da esperti e tecnici. A proposito quanto è costata la manifestazione di presentazione? Esiste, è bene ricordarlo, un disegno di legge di iniziativa popolare già depositato in Assemblea: vorremmo che finalmente si aprisse una discussione di merito sul testo e che possa essere quanto più condiviso possibile. Quello della Giunta non è un modo corretto di procedere e tanto più grave perché vede interessati i nuclei familiari in stato di grave deprivazione, persone in carne e ossa per le quali sarebbe già rivoluzionario riuscire a mettere insieme il pranzo con la cena”.