Il coordinatore di Forza Italia in Sicilia, Vincenzo Gibiino, ha nominato i presidenti dei dipartimenti regionali: tra questi alcuni deputati e politici catanesi. 

Dipartimento Affari costituzionali e ordinamento della Repubblica, Giovanni Mauro; dipartimento Difesa, Bruno Alicata; dipartimento Bilancio e Tesoro, Marco Falcone; dipartimento Istruzione pubblica e beni culturali, Rossana Giacalone; dipartimento Agricoltura e produzione agroalimentare, Basilio Catanoso; dipartimento Attività produttive, Salvino Caputo, Gaetano Cavalieri, Alessandro Puglisi Cosentino; dipartimento Sanità, igiene, sicurezza, Salvatore Gibiino, Claudio Scaglione, Agostino Serra; dipartimento Governo del territorio e dissesto idrogeologico, ambiente, beni ambientali, Stefania Prestigiacomo e in qualità di componente Giuseppe Isgrò; dipartimento Criticità bancarie e attività consumeristiche, Domenico Scilipoti; dipartimento Politiche dell’UE, affari esteri, emigrazione, Bartolo Sammartino; dipartimento Enti locali, Giuseppe Fallica, Nino Garozzo; dipartimento Formazione enti locali, Silvio Caracappa, Andrea Mineo; dipartimento Vittime della strada, Giovanni Teresi; dipartimento Arte, folklore e spettacolo, David Simone Vinci.

“Il nostro movimento continua a crescere – ha detto  il coordinatore di Forza Italia in Sicilia, Vincenzo Gibiino – siamo determinati a cambiare una Sicilia annichilita, umiliata, abbandonata, lo facciamo oggi dai banchi dell’opposizione all’Ars, tra a gente, nell’intento di divenire quanto prima forza di governo. Le sinistre stanno fallendo, in Sicilia, nel Paese, in Europa, e i cittadini ne stanno prendendo atto”.