L’Anas ha selezionato le tre imprese che dovranno dovranno demolire la carreggiata del viadotto Himera, in direzione Catania, della A19, danneggiata dalla frana dello scorso aprile. I lavori riguarderanno anche l’adeguamento della viabilita’ esistente (tra cui la strada provinciale 24 dallo svincolo di Scillato fino al viadotto, lungo un percorso di circa 1800 metri) e la costruzione di una nuova rampa di accesso all’autostrada.

Le imprese sono la Mazzei Salvatore Srl, la Truscelli Salvatore Srl e Gecob Srl.

“Si tratta di interventi urgenti fortemente attesi e richiesti dal territorio – ha affermato il presidente dell’Anas, Gianni Vittorio Armani – e siamo soddisfatti di questo primo risultato, al quale presto seguira’ la consegna definitiva dei lavori che hanno l’obiettivo di risolvere una rilevante criticita’ per la viabilita’ dell’intera Sicilia. Se si e’ riusciti a centrare un obiettivo cosi’ importante in tempi cosi’ brevi – ha aggiunto Armani – e’ senz’altro grazie al lavoro, svolto in perfetta sinergia con il Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, con il commissario delegato per l’emergenza Himera, Marco Guardabassi, e con i responsabili e tecnici della Regione Sicilia”.