Sono tanti gli aspetti da chiarire sulla rocambolesca fuga di Valentin Frokkaj, l’albanese ergastolano che ha beffato tutti riuscendo ad evadere dal carcere palermitano di Pagliarelli.

> LE FOTO DELL’EVASO

La sentinella durante l’ora d’aria si sarebbe assentata per un malore senza chiedere il cambio. Un mancato rispetto della procedura che potrebbe comportare l’iscrizione nel registro degli indagati per la guardia penitenziaria.

L’uomo verrà sentito in queste ore dai carabinieri che stanno coordinando le indagini sull’evasione. Sempre secondo le procedure non si comprende come Frokkaj potesse avere più di due lenzuola. Ogni volta che si cambiano in carcere per averne di pulite bisogna consegnare quelle sporche.

La corda era stata creata annodandone almeno quattro o cinque. Anche su questo aspetto cercheranno di fare luce i militari del nucleo operativo. Infine le immagini della videosorveglianza del carcere che, pare, non abbiano ripreso la fuga.

Sono queste tutte le coincidenze che hanno consentito all’albanese di cercare la libertà lontano da quella cella dove avrebbe dovuto trascorrere tutta la sua vita.