I quattro immigrati arrestati dagli agenti della squadra mobile di Palermo sono stati sorpresi fuori dall’appartamento dell’ex senatore Fabio Giambrone, presidente della Gesap.

In manette sono finiti Leigh Nuckeles, 43 anni, Patrik Kolar, 23 anni, Ivaylo Hristov, 33 anni, Ivan Ivanov, 27 anni. Gli immigrati, tutti georgiani, con passaporti e documenti risultati falsi, avevano portato un borsone, un Ipad e un cellulare.

In base alla segnalazione fatta da altre questure d’Italia queste persone avevano almeno una decina di altre identità fasulle. Con loro c’era anche una donna immigrata clandestina che è stata rimpatriata.

La base della banda era  un magazzino al Borgo Vecchio in vicolo Canepa. Qui sono stati trovati oggetti in oro, gioielli, argenteria, tanti orologi preziosi, pellicce, frutto di altri colpi che sarebbero stati messi a segno dalla banda. Sono in corso indagini per risalire alle vittime dei furti.