Visita ufficiale del sottosegretario alla Giustizia Giuseppe Berretta, stamattina, a Sant’Agata li Battiati. Ad  accogliere il sottosegretario nel suo Comune di residenza sono stati il sindaco Carmelo Galati, il presidente del Consiglio comunale Salvo Mavilla, la Giunta ed i consiglieri comunali. In sala consiliare presenti anche tanti cittadini ed i rappresentanti di alcune associazioni locali impegnate nella lotta al racket e nella promozione del territorio.

“Sono felice di essere stato invitato in uno dei luoghi ai quali sono affettivamente legato – ha esordito Berretta, ringraziando il sindaco e le autorità presenti – Conosco bene la realtà di questo comune piccolo e ben organizzato, una realtà ambiziosa che spesso è stata un esempio di buona pratica amministrativa anche per i paesi vicini”.

“Oggi sono qui non solo come sottosegretario ma anche come cittadino di Battiati che viene ad ascoltare la sua comunità – ha sottolineato Berretta – conosco bene i problemi legati al Bilancio, al patto di stabilità e alla pressione fiscale e vi dico con grande franchezza che questo Governo sta già lavorando per risolvere le questioni più urgenti”.

“Abbiamo approvato una riforma della Giustizia che non tarderà a dimostrare i suoi effetti sia nella velocizzazione dei processi sia nell’applicazione di pene tendenti alla rieducazione e al reinserimento – ha spiegato l’esponente del Governo Letta – e abbiamo scelto di portare avanti la riforma della geografia giudiziaria senza marce indietro e senza tentennamenti che avrebbero inceppato ancor di più la macchina della Giustizia”. “Infine in tema di lavoro – ha concluso il sottosegretario – sono stati stanziati dei fondi che serviranno a creare lavoro al Sud. Se pensate che fino a poco tempo fa al solo parlare di Mezzogiorno si rischiava la crisi di governo, mi sembra si sia già compiuto un bel passo avanti”.

L’incontro tra il sottosegretario e l’Amministrazione di Battiati si è concluso con l’omaggio di alcuni doni al sottosegretario.

In mattinata il sottosegretario Berretta si era recato anche al Comune di Aci Sant’Antonio per incontrare il neo eletto sindaco Santo Caruso del Pd e complimentarsi con lui e con gli esponenti della sua Giunta appena nominata per la bella affermazione ottenuta alle ultime amministrative: “Buon lavoro al sindaco Caruso e alla Giunta, ai quali auguro di poter mettere a frutto al meglio le bellezze e le risorse di questo territorio che merita di essere valorizzato”.