Una cartolina natalizia con un “No Trivelle”, un cappello di Babbo Natale e un messaggio: “Il mio impegno è il modo migliore per augurare a tutti i siciliani un futuro migliore”, firmata Fabrizio Ferrandelli.

Sono gli auguri “controcorrente” del deputato regionale del Pd, Fabrizio Ferrandelli a tutti i siciliani. Mille cartoline che, proprio alla vigilia di Natale, arriveranno a tutti i 90 deputati all’Ars, al presidente Crocetta e alla sua giunta, a tutti i sindaci del Palermitano e alle autorità civili e religiose.

Ferrandelli, che è l’unico parlamentare regionale del Pd che ha proseguito l’azione contro l’ipotesi di “spirtusare” la Sicilia con le trivelle, nel retro della cartolina scrive: “Testa alta e schiena dritta, perché l’affetto e il sostegno dei siciliani mi hanno permesso di essere libero nelle tante battaglie di questi anni. Io lo so che non sono solo e so che insieme non molleremo mai. Buon Natale e Felice 2015″.

“Ho pensato di inviare questa cartolina controcorrente, inusuale rispetto ai tradizionali messaggi dei politici agli elettori – dice Ferrandelli – perché so che per tanti siciliani non ci sarà nulla da festeggiare e quindi, in maniera semplice, gli ho scritto che potranno essere certi che continuerò ad impegnarmi per costruire le condizioni di un futuro migliore. Insomma, continuerò a fare la mia piccola parte”.

Nei giorni scorsi a Palermo è stato organizzato da Anci e associazioni ambientaliste  un presidio ‘no triv’ davanti Palazzo d’Orleans in cui è stato chiesto al governatore Rosario Crocetta di impugnare davanti la Corte Costituzionale l’articolo 38 dello ‘Sblocca Italia’ che prevede delle facilitazioni burocratiche per le prospezioni petrolifere. In questa direzione si sono mosse già altre regioni italiane.

Intanto il prossimo 7 gennaio a sala d’Ercole è in programma la discussione del ddl targato Movimento 5 Stelle che mira proprio a stoppare l’articolo 38 dello Sblocca Italia.