Un prelievo multi organo è stato eseguito nei giorni scorsi all’ospedale Cannizzaro di Catania. La donatrice è una 62enne di Paternò, deceduta a causa di un’ischemia cerebrale. Dopo il ricovero in Neurochirurgia, la donna è stata trasferita nella Terapia Intensiva Post Operatoria della Rianimazione, dove è stata constatata la morte cerebrale e dove, a seguito dell’autorizzazione espressa dai familiari della donna, è stata eseguita la complessa operazione di prelievo di polmoni, fegato, reni e cornee, durata un’intera notte.

Il nobile gesto della donna e dei parenti ha permesso di migliorare la vita di altre persone anche fuori dalla Sicilia. I polmoni, infatti, sono stati prelevati da un’équipe dell’ospedale Le Molinette di Torino, appositamente giunta a Catania dal Piemonte, e trapiantati su un paziente di 64 anni (come ha fatto sapere l’azienda ospedaliera torinese in una lettera di ringraziamento rivolta all’équipe di Rianimazione del Cannizzaro e al Centro nazionale trapianti).

Chirurghi dell’Ismett di Palermo sono intervenuti per prelevare il fegato ed entrambi i reni della donatrice, mentre le cornee sono state prelevate dall’équipe di Oculistica dell’Azienda Cannizzaro e trasportate presso la Banca degli occhi di Palermo.