Anche Inghilterra e Galles si avvicinano al riconoscimento dei matrimoni omosessuali: ieri la Camera bassa del Parlamento inglese ha infatti approvato il testo finale del “Marriage (Same Sex Couples) Bill”.

Una legge portata avanti dallo stesso Primo ministro David Cameron e che, dopo un dibattito di due ore nella House of Commons, ha ottenuto il sì dei laburisti, dei liberali e anche di una parte del partito Conservatore, spaccato sul tema.

Per l’entrata in vigore del Bill manca solo il sigillo reale, che potrebbe arrivare anche entro la settimana. Gli attivisti gay del Regno Unito mirano adesso a far approvare un provvedimento simile anche in Scozia e Irlanda del Nord.