Si presentano come avvocati, manager, associazioni o ancora giovani e sprovvedute donne straniere in cerca di qualcuno che gli invii del denaro per poter lasciare il loro Paese. Le truffe online sono ormai quasi di dominio pubblico eppure a volte ritornano.

L’ultima missiva web dal caso è firmata da un fantomatico avvocato spagnolo a caccia di eredi per una sua cliente deceduta nove anni fa durante un incidente stradale. La facoltosa donna avrebbe depositato la somma di 6 milioni 500mila dollari sul proprio conto prima della tragica dipartita ma, in assenza di parenti, il denaro della defunta andrebbe perso qualora non reclamato. Se non fosse che, coincidenza vuole, la donna porta lo stesso cognome del destinatario della e-mail; dunque, perché non presentarsi come parente e incassare la somma dividendo con l’avvocato?

La proposta non convince. Ma il legale assicura: “Si nota che questa transazione è al 100% priva di rischi.E le garantisco che questa affare sarà eseguita sotto di legittima senza la violazione di legge”. Come si suol dire, fidarsi è bene…

Gi.Co.