Ci sono lo zombie, il vampiro, il fantasma, lo scheletro. La zucca, la strega, la bambola di pezza. Sono tante le idee per vestirsi durante la notte di Halloween. E anche se ancora molti italiani non si lasciano tentare dalla magia della festa americana, tanti altri sono entrati totalmente nel mood e pensano già a come “combinarsi” per spaventare gli amici e rimediare qualche dolcetto grazie al famoso ritornello “Trick or Treat?” (dolcetto o scherzetto?).

I più semplici e facili da realizzare sono i vestiti da fantasma e da mummia. Per il primo basta solo un lenzuolo da bucare per gli occhi e la bocca e il gioco è fatto, per il secondo bisogna consumare qualche rotolo di carta igienica, ma ne varrà la pena.

Quelli più sofisticati e particolari possono essere acquistati in un negozio – ma in quel caso niente divertimento casalingo. Oppure si può provare a realizzarli da soli. Per la sposa cadavere, per esempio, si può rimediare un vecchio vestito bianco e un velo, da sporcare rigorosamente di rosso “sangue”. Il diavolo ha bisogno di un mantello e di un paio di corna, mentre per travestirsi da clown assassino bisogna avere a disposizione il trucco bianco da spalmare su tutta la faccia e la matita nera per aumentare il contrasto e il terrore. Anche una buona dose di rossetto rosso non guasta per dare quel tocco in più di horror. E cosa dire del gatto nero? Basta indossare dei vestiti neri e disegnarsi dei bei baffoni per trasformarsi uno dei simboli di Halloween.

E se per qualcuno questa festa è l’ennesima occasione per sfoggiare la sensualità e vestire i panni della coniglietta sexy o dell’infermierina, il costume vincente resta quello che strega e spaventa e che non tradisce il significato di una festa che ha origini molto remote, essendo nata secoli fa.

E per dare un tocco veramente spaventoso alla festa di Halloween non possono mancare nel menù pietanze “disgustose”. Ecco che si possono servire agli ospiti wurstel che con qualche spruzzo di tomato assumono l’aspetto delle dita di una mano, mandarini sbucciati che possono essere scambiati per piccole zucche e mezze banane dotate di occhi e bocca che diventano dei simpatici fantasmini.

E’ ora di mettersi al lavoro per realizzare tutto questo. Armatevi di cappello e scopa e godetevi la festa di Halloween.