Si avvicina la notte di Halloween, ed è caccia al travestimento più riuscito. Ma molti fantasmi, streghe e zoombie, tra una festa e l’altra, sperano di concludere la nottata da brivido in camera da letto.

Un campione di 17.834 tra uomini e donne di italiani sono stati interrogati da AshleyMadison.com, sito leader dell’extraconiugale, sui travestimenti in grado di far ribollire il sangue in questa ricorrenza così spettrale.

Il 31% dei mariti dello stivale, nonostante l’ormai trascorsa pubertà, non è ancora riuscito a cancellare dalla memoria la Britney Spears di “Baby One More Time”, icona pop e innegabile sogno erotico di un’intera generazione. Vorrebbero vederla incedere così, munita di treccine, uniforme succinta e ammiccante candore, la scolaretta maliziosa della loro Halloween Night.

A far svenire il 34% delle mogli – probabilmente con la speranza di essere salvate dalle possenti braccia di Taylor Kinney aka Kelly Severide in Chicago Fire – l’intramontabile e fisicatissimo pompiere americano.

Ma non finisce qui. Quali altri personaggi bramano di incontrare gli uomini e le donne nei party mascherati di Halloween? Ad affollare le fantasie del maschio nostrano troviamo, ma solo in seconda battuta, la bibliotecaria sexy (23%) accompagnata da una lunga serie di grandi classici: eroina dei fumetti stile catwoman o Valentina di Crepax (20%), cheerleader (15%) come l’indimenticabile Mena Suvari in American Beauty e l’infermiera (11%).

Nel cuore delle donne, complici i palinsesti tv, si fanno strada i poliziotti impavidi (26%) modello Justin Theroux (Kevin Garvey in “The Leftovers”) e Matthew McConaughey (Rustin Cohle in “True Detective”), accompagnati con minore trasporto da astronauti (13%) e cowboy (8%). A sorpresa, il 19% delle italiane sogna di vedere materializzasi Christian Grey: il tenebroso e trasgressivo miliardario della saga “50 sfumature”.

Halloween è l’unico momento dell’anno in cui la gente si lascia andare, sceglie di vestire i panni di qualcun’altro, di rendere reali fantasie che altrimenti terrebbero nascoste – spiega Noel Biderman, CEO e fondatore di AshleyMadison.com – E’ divertente scoprire che per gli uomini l’erotismo sia associato agli evergreen dell’immaginario comune mentre per le donne ci sia un rinnovamento degli stereotipi del sex symbol. I ‘big data’ dell’infedeltà rappresentano una continua sorpresa anche per noi”.

Ed ecco, dunque, che al grido di “Tryst (incontro segreto) or Treat” gli infedeli di casa nostra confessano che il 56% delle donne e il 61% degli uomini si sentono meno in colpa a tradire ad Halloween rispetto a un altro giorno dell’anno; il 38% delle donne e il 41% degli uomini stanno già pensando a delle scuse da usare per non uscire con il coniuge ad Halloween, in modo da vivere la notte con un altro partner; il 62% delle mogli e il 64% dei mariti non riuscirebbero mai a tradire con persone mascherate allo stesso modo del partner.

In ogni caso, maschere o meno, il tradimento è nell’aria.