I catanesi hanno risposto in massa all’invito lanciato dalla Caritas diocesana a svolgere servizio alla mensa dell’Help Center per Pasqua e Pasquetta e si calcolanano 150 richieste di volontariato in pochi giorni. Si può dire, quindi, che molti hanno preferito la solidarietà alla prime gita fuori porta di primavera o alla classica scampagnata del Lunedì dell’Angelo.

Tanti i cittadini che hanno trascorso i giorni di festa di domenica e lunedì al servizio dei più bisognosi, comprese numerose famiglie. I volontari sono stati divisi in più gruppi, che a partire dalle ore 9:00 si sono alternati tra la preparazione del pranzo, la distribuzione dei pasti e la pulizia della cucina.

Sono stati serviti 400 pasti giornalieri, con l’aggiunta di 70 pasti in più per il giorno di Pasquetta, destinati ai volontari dell’Unità di Strada.

“Un segno che testimonia la grande generosità della comunità cittadina ai temi della solidarietà e dell’accoglienza. A loro va il ringraziamento del direttore della Caritas don Piero Galvano a nome dell’Arcivescovo e dell’intera Chiesa cittadina“, si legge in una nota diffusa dalla Caritas.

“Chi vorrà entrare nella “grande famiglia” Caritas, e proseguire l’esperienza di volontariato – conclude il comunicato – potrà seguire l’imminente corso per volontari ed operatori di cui verrà data comunicazione nei prossimi giorni.