Apre al dialogo il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, che mercoledi’ riferira’ in Aula all’Ars sulla situazione politica che si e’ venuta a creare dopo che il Pd, per voce del segretario regionale del partito, Fausto Raciti, ha tolto l’appoggio al Governatore. Ma alla mano tesa, girano le spalle i grillini che invitano Crocetta alle dimissioni.

“Il tempo e’ scaduto”, scrive Giancarlo Cancelleri, portavoce dei 5 Stelle, sul suo profilo facebook, dove si legge: “Crocetta giudica ‘irresponsabile’ chi ‘non vorra’ aderire alla linea del dialogo su temi prioritari come la riforma della formazione professionale, i rifiuti, la gestione dell’acqua pubblica, la spesa dei fondi comunitari, la riforma della burocrazia, sostegno all’occupazione e sviluppo delle attività produttive”.

Ma aggiunge Cancelleri “presidente Crocetta il tempo e’ scaduto, adesso l’unica cosa che puo’ fare e’ dimettersi in silenzio e ridare la parola ai siciliani. Ci vuole un governo vero e responsabile che sappia far ripartire la nostra terra e i suoi cittadini”.