Si celebreranno oggi a Cesarò e a San Teodoro, in provincia di Messina, i funerali dei tre operai rimasti uccisi nel tragico incidente di lunedì scorso sull’autostrada Catania-Siracusa. Nei due paese dei Nebrodi è stato proclamato il lutto cittadino e a Cesarò non si svolgerà la sagra del suino nero che era in programma per il prossimo week end.

Migliorano le condizioni anche se la prognosi rimane riservata dell’altro lavoratore rimasto gravemente ferito dopo l’impatto con il tir è trasportato d’urgenza all’ospedale Cannizzaro.

Il bollettino medico diramato nella tarda mattinata fa sapere che l’uomo non è più sedato e respira autonomamente e si trova ricoverato nella Terapia Intensiva Post Operatoria (TIPO) del reparto di Anestesia e Rianimazione II dell’ospedale Cannizzaro.

Il paziente è vigile e cosciente e oggi ha parlato con alcuni familiari. “I medici – si legge – mantengono riservata la prognosi, data la complessità del quadro clinico in relazione alle lesioni multiple da schiacciamento alle gambe subite nell’incidente e al lungo intervento chirurgico cui è stato successivamente sottoposto”.

Lunedì scorso gli operai erano impegnati in lavori di manutenzione sulla corsia di emergenza in prossimità della Galleria Serena quando sono stati travolti da un mezzo pesante.