“C’era una volta una vecchina che parlava con i suoi raGATTI. Ma un brutto giorno un cattivone minacciò di ucciderli…”. E’ un mondo incantato, quello di Giorgina, adorabile vecchina attorno alla quale gli animali e persino gli oggetti si comportano in modo strano, nel quale si potrà fare ingresso alle 21.15 di domani, martedì 2 dicembre.

Al Teatro Crystal di via Mater Dolorosa 64/A a Palermo andrà in scena “I raGatti della vecchia”, testo scritto e diretto da Anna Mauro, presentato dall’associazione di promozione sociale “Radici di Sole”.

Circe e Sciuscià sono i nomi, invero poco adatti al loro sesso, dei due “raGatti”, elementi fondanti di questa speciale famiglia, la cui tranquillità verrà a un certo punto turbata da un vicino cattivo. Che, però, una volta riappacificatosi con il mondo dei gatti e degli uomini, si inserirà a pieno titolo nel quadro di un lieto fine perfetto per questo periodo.

“I raGatti della vecchia” è, infatti, un “fiabola” di Natale, adatta a un pubblico di tutte le età: agli adulti, per le allusioni di maggiore attualità; ai più piccoli, per l’aspetto tenero e fantasioso, ma anche e soprattutto per i personaggi antropomorfi.

In scena, domani sera, ci saranno: Silvana Sardina, Vittorio Gottuso, Ambra Compagno, Francesco Italia, Matteo Badalamenti, Santino Serio, Enzo Argo, Pippo Falcone, Silvia Miranda, Ignazio Cusimano e Federico Greco. Luci e suono di Giuseppe Vacca, costumi e scenografie di Simonetta Genova.