La data è vicina, cominciano ad arrivare gli auguri al grande scrittore Andrea Camilleri, che festeggerà i suoi 90 anni il prossimo 6 Settembre e i 21 del commissario Montalbano: il protagonista più celebre dei suoi libri, che apparve per la prima volta nel romanzo La forma dell’acqua del 1994.

Il suo storico editore Sellerio lo ha festeggiato con I sogni di Camilleri, che accoglie una raccolta di brani, in cui lo scrittore fa sognare i personaggi di tutti i suoi libri , e una serie di saggi firmati da critici e intellettuali, come Salvatore Silvano Nigro, Giovanni De Luna, Tullio De Mauro, che offrono una chiave di lettura della sua opera, del suo rapporto con la lingua e delle sue abitudini.

Diventato un fenomeno letterario solo a tarda età, dopo i 70 anni, Camilleri ha venduto oltre 30 milioni di libri, tradotti in tutto il mondo.

Ma il titolo che l’ha consacrato al successo è stato senza dubbio ‘La forma dell’acqua’, con il suo commissario Salvo Montalbano. In occasione dei 20 anni del protagonista, lo scrittore diceva: “Montalbano è un monumento che se ne sta lì, ancora destinato a crescere per qualche anno. Terminerà quando finirò io. Non mi facevo capace di avere una tale fantasia per la lunga serialità. Però ci sono riuscito”.

Ma il vero scatto mediatico è avvenuto nel 1996, quando Maurizio Costanzo, in una puntata del suo omonimo show, invitò a comprare Il ladro di merendine, impegnandosi a restituire i soldi se il libro non fosse piaciuto. Da allora non si è più fermata la fortuna di Montalbano: il fidanzato di Livia, colto e ghiotto. Merito anche della magistrale interpretazione del suo ex allievo Luca Zingaretti.

Regista, sceneggiatore, autore teatrale e televisivo delle più conosciute produzioni poliziesche della tv italiana, dal tenente Sheridan a Maigret, Camilleri è nato il 6 settembre del 1925 a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento. Prima del successo di Montalbano, Andrea Camilleri (dopo il rifiuto di 14 editori) ha pubblicato Il corso delle cose (Lalli, ’78), La strage dimenticata, La stagione della caccia, Il birraio di Preston, Un filo di fumo e La concessione del telefono.I sogni di Camilleri