Vigilia di Palermo-Spezia per Giuseppe Iachini. Il tecnico rosanero vuole continuare la striscia positiva dei risultati utili consecutivi e nel doppio confronto in casa, prima con i liguri e poi con il Bari, vuole fare bottino pieno.

“Ci aspettano due partite casalinghe, che dobbiamo da giocare al massimo. Continuiamo a crescere preparando le partite al massimo delle potenzialità -ha detto il tecnico -Lo Spezia si è rinforzato tantissimo a gennaio e dovremo fare una partita perfetta. Nelle squadre dove sono stato abbiamo sempre giocato bene, più si sta assieme e maggiori saranno le possibilità di vedere bel gioco”.

“Sabato dovremo essere molto bravi a far girare la partita dalla nostra parte. Gli avversari sanno giocare bene al calcio, Mangia è un tecnico giovane e molto capace – ha aggiunto -Chiudono bene gli spazi e sanno poi attaccare molto bene. Dovremo fare entrambe le fasi sia di possesso che di non possesso, bisogna prestare attenzione sia nelle azioni in movimento che nei calci piazzati. I falli al limite dell’area di rigore sono assolutamente da evitare, molto dipende comunque dall’andamento della gara”.

E sugli infortuni e le squalifiche della squadra il tecnico ha detto: “Abbiamo subito diversi stop a ripetizione – spiega Iachini – spesso a causa di interventi non proprio puliti da parte degli avversari. Anch’io ero un giocatore irruento ma non ho mai puntato a far male. Belotti? Andrea è un giocatore dalle caratteristiche uniche in questa rosa- riflette – e la sua assenza in certe partite si è sentita. Spero di avere presto buone notizie sul suo conto dallo staff medico. Ci sono ancora diversi infortunati, valuteremo caso per caso, a partire da Barreto e Bolzoni così come per Dybala e altri. Anche Di Gennaro ha avuto i suoi problemi fisici. Cercherò di capire se anche per lui possa essere arrivato il momento buono”.
Proprio Di Gennaro potrebbe essere la sorpresa nel match contro lo Spezia visto che il tecnico vorrebbe impiegarlo come regista in considerazione dell’assenza di Maresca per squalifica : “Di Gennaro è un ragazzo che sta crescendo ma il suo utilizzo dipende anche dallo stato di salute dei suoi compagni di reparto” chiarisce Iachini.

Intanto il sito ufficiale del Palermo comunica che questa mattina, a Milano, Michel Morganella si è sottoposto ad un intervento chirurgico per la riduzione delle fratture riportate al volto durante Cesena-Palermo. L’operazione è perfettamente riuscita.