Manifestazioni in tutte le province della Sicilia si terranno mercoledì 14 novembre in occasione dello sciopero generale di 4 ore , proclamato dalla Cgil in concomitanza con la giornata europea di mobilitazione ‘Per il lavoro e la solidarietà contro l’austerità’, indetta dalla Ces (confederazione europea dei sindacati).

“L’obiettivo della mobilitazione – dice Ferruccio Donato, reggente della Cgil Sicilia- è la modifica delle politiche europee e nazionali, cominciando dalla legge di stabilità del governo Monti’.

Queste le manifestazioni nell’Isola: a Palermo, a partire delle 9.30, un presidio con gazebi e interventi per illustrare le ragioni dello sciopero. Una manifestazione è in programma alle 8 nel piazzale del petrolchimico di Priolo, nel siracusano, dal titolo ‘Il rilancio si crea attraverso il lavoro: Per il lavoro e la solidarietà, no alle disuguaglianze sociali’, con la partecipazione della segretaria nazionale Vera Lamonica.

A Messina ci sarà in mattinata un corteo da piazza Antonello fino al palazzo municipale. Ad Agrigento si terrà, sempre di mattina, un sit- in davanti la Prefettura, stessa cosa a Caltanissetta.

Attivo dei lavoratori a Caltagirone e sit- in davanti la prefettura di Enna. A Catania è in programma un’assemblea cittadina davanti palazzo Platamone, sede del Comune, a Ragusa un’iniziativa in piazza Cappuccini, a Trapani un dibattito, alle 10, a palazzo della Vicaria, ex carcere.