Si apre un piccolo ma importante varco che potrebbe condurre alla cattura del boss latitante Matteo Messina Denaro.

Il marito della cugina, l’imprenditore Lorenzo Cimarosa di 54 anni, si è detto “esasperato, e non solo io, dai continui arresti, dalle perquisizioni dai sequestri che fate per arrivare a Matteo Messina Denaro” e ha deciso di parlare ai pm.

Secondo quanto riportato da Repubblica Palermo, Cimarosa – arrestato lo scorso dicembre insieme ad altre 29 persone – avrebbe ammesso di aver contribuito al sostentamento del boss di Cosa nostra versandogli più volte migliaia di euro.