Martedì prossimo, alle 11, sulla questione Eni di Gela si accendono i riflettori dell’Assemblea regionale siciliana. L’amministratore delegato dell’Azienda, diverse sigle sindacali, il presidente della Regione, l’assessore per le attività produttive, il presidente di Confindustria Sicilia e quello dell’area centro-Sicilia, saranno ascoltati dai deputati della commissione Attività produttive di palazzo dei Normanni.

Sarà fatto il punto sulla situazione e sondare le effettive intenzioni dell’azienda alla luce delle parole delle parole dell’amministratore delegato Claudio Descalzi, che oggi ha dichiarato che Eni non alcuna intenzione di abbandonare Gela e la Sicilia.

L’audizione, chiesta dai deputati del Movimento 5 Stelle, è stata convocata dal presidente Bruno Marziano.