Dopo due 0 a 0 consecutivi il Catania segna 4 reti al Catanzaro, subendone solo una su un dubbio calcio di rigore. Una vittoria roboante che cancella la delusione per il pari interno contro il Cosenza e permette al Catania di allungare sugli ultimi posti della classifica.Ecco le pagelle dei rossazzurri:

Bastianoni 6, un’uscita incerta nel primo tempo, poi normalissima amministrazione. Sul rigore non può far nulla

Parisi 6.5, il capitano sta crescendo con la testa e con le gambe

Pelagatti 6.5, si conferma sicuro e preciso negli interventi

Bergamelli 6.5, pochi errori, poche sbavature

Nunzella 7, unico e, al momento, insostituibile perchè nel suo ruolo non c’è nessun altro

Scarsella 6.5, dopo la versione goleador cominciamo a conoscere meglio il centrocampista che fa il lavoro sporco

Musacci 7, un gol fortunato è comunque un gol. A prescindere dalla rete la sua prestazione è comunque molto buona

Castiglia 6, gli manca solo la rete per sbloccarsi definitivamente e consacrarsi

Calderini 7, corre più di tutti ed è sempre decisivo. Il gol è la naturale conseguenza del suo impegno

Calil 7, il gol è da grande attaccante, il suo lavoro in campo è fondamentale per tutta la squadra

Russotto 7, classe da vendere messa al servizio della squadra. Non trova il gol solo perchè la traversa gli dice di no, ma è tra i migliori

Falcone 6.5, tocca un pallone e segna. Meglio di così, certamente, non poteva andare

Agazzi 6, Musacci gli lascia le chiavi del centrocampo e lui continua il lavoro del compagno senza sbavature

Barisic sv