Dopo gli ultimi episodi che si sono registrati a Palermo, il Comune ha deciso di nominare un consulente contro l’omofobia: è Carlo Verri ricercatore di Storia all’Università di Palermo e attivista del movimento Lgbt del capoluogo siciliano. L’ultimo episodio risale a venerdì scorso quando un giovane omosessuale è stato picchiato in un pub nel quartiere storico della Vucciria a Palermo da un uomo. A denunciare l’episodio di omofobia è stata l’Arcigay.

“Gli episodi di omofobia nella città di Palermo, ultimo quello avvenuto alla Vucciria, non possono lasciare indifferenti l’amministrazione comunale e per questa ragione accogliamo con favore la proposta, avanzata dalle associazioni omosessuali Arci gay e Articolo 3, di promuovere una campagna cittadina contro simili manifestazioni di intolleranza e di nominare un consulente, a titolo gratuito, su tali tematiche”. Questa la dichiarazione di Giusto Catania, assessore alla Partecipazione del Comune.